Auto elettriche: sono veramente ecologiche?

Si parla molto delle auto elettriche, sembra che siano la risposta all’inquinamento  e il mercato sta prendendo una strada importante verso questa direzione, ma siamo sicuri che sono veramente ecologiche?

Ecologia o interessi economici?

Se parliamo dell’inquinamento che emette il tubo di scarico di un’automobile girando per città, quella a energia elettrica è sicuramente la soluzione migliore e più ecologica, ma se guardiamo oltre il nostro naso ci accorgiamo che l’auto elettrica non è assolutamente ecologica, volete sapere perché?

Tanto per incominciare dobbiamo ricordare da dove arriva l’energia elettrica, come viene prodotta. In Italia importiamo il 92,1% dell’energia elettrica, quindi a livello di mercato non ci porta un beneficio, anzi aumenteranno i consumi, quindi l’importazione e i debiti. Come viene prodotta l’energia elettrica? Viene prodotta: da energie fossili non rinnovabili come petrolio, gas e, in alcuni Paesi, ancora a carbone; da energie rinnovabili come le centrali nucleari (che non vogliamo sul nostro territorio), eolica o solare ma ancora  basse percentuali. Qualcuno penserà che quello che succede, ad esempio, in Cina che produce ancora gran parte dell’energia con il carbone, non ci riguarda, ma sarebbe bene valutare il fatto che i Paesi  non sono a tenuta stagna: aria, correnti, piogge, polveri, scarichi nel mare, si muovono, si collegano e inquinano ovunque.

Quindi, una macchina elettrica, inquina?

La macchina in sé non inquina ma la produzione di energia elettrica sì e a questo  dobbiamo aggiungere quello causato dalla produzione delle batterie. A fornire i dati è lo Swedish Environmental Reserch Institute di Stoccolma che ha analizzato il ciclo di vita delle batterie agli ioni di litio utilizzate dai veicoli elettrici. Per la produzione di queste batterie  vengono “emessi dai 150 ai 200 kg di CO2 per ogni kWh di potenza”.

Gli studiosi hanno preso in esame due dei modelli di e-car più venduti: la Tesla Model S e la Nissan Leaf. La prima monta accumulatori da 100 kWh e la seconda da 30 kWh. Secondo i calcoli effettuati dai ricercatori per produrre le batterie si generano 17, 5 tonnellate di CO2 per l’accumulatore della Tesla e 5,3 tonnellate per quello della Nissan. Basta pensare che una moderna utilitaria a benzina con motore da 1200 cc dovrebbe percorrere rispettivamente 154.000 km o 42.000 km per emettere le stesse quantità di CO2.

A questo punto la risposta è: no, attualmente la macchina elettrica non è ecologica, forse lo diventerà quando tutto si otterrà da energie rinnovabili, quindi c’è ancora tanta strada da fare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018: Issi | Awesome Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress