Perdita di gas e responsabilità civile

Un immobile è un bene di proprietà dal grande valore sia economico che personale poiché in un’abitazione si passa la maggior parte del tempo. Quando si hanno delle tubature del gas malandate potrebbero verificarsi delle fughe pericolose per la propria salute. Ma quando questo succede di chi è la colpa e quali sono i preventivi per installare o sostituire tubi del gas?

Normativa del codice civile

L’articolo 1117 del codice civile sancisce le responsabilità per quello che riguarda gli interventi di installazione e sostituzione dei tubi del gas. L’articolo individua le competenze a capo del singolo utente, del condominio o del gestore che eroga il servizio.
In Italia le tubazione del gas, così come quelle dell’acqua, sono di esclusiva proprietà del soggetto utente a valle. Questo significa che tutta la tubazione che parte dal singolo contatore e che arriva fino all’unità immobiliare di riferimento sono di competenza dell’interessato stesso.
Il codice civile individua infatti il cosiddetto punto di utenza che rappresenta il punto in cui la somministrazione da parte del gestore che eroga il servizio si suddivide in due parti: comune e privata. La prima si identifica nelle competenze del condominio mentre le condutture private sono quelle che arrivano alla singola unità immobiliare.
Pertanto per capire le responsabilità occorre individuare il punto preciso ove è avvenuto il guasto: se la rottura riguarda una tubazione di proprietà del singolo soggetto allora tutti i danni, le spese di sostituzione e le spese non indennizzate faranno capo all’utente altrimenti al condominio la cui spesa dovrà essere ripartita.
Le tubazioni del gas e i relativi interventi di sostituzione per eventuali fughe sono quindi di proprietà del gestore fino al contatore generale mentre diventano a capo del singolo utente quando si suddividono per arrivare alle diverse abitazioni a meno che le scritture condominiali non indichino dei regolamenti diversi.
Nel caso in cui la fuga di gas interessi aree esterne, come per esempio giardini privati soggetti a servitù di passaggio per cavi, tubi e molto altro ancora, gli interventi di sostituzione devono essere realizzati sentendo il parere dei proprietari dell’area.

Chiedere l’intervento un professionista

Nel caso in cui non si conoscano bene le leggi è opportuno richiedere l’aiuto di un tecnico professionista che sarà in grado di identificare la situazione migliore per abbattere i costi e stilare dei preventivi per installare o sostituire tubi del gas più onesti e corretti ai fini di risparmiare sugli interventi.
In questo caso è quindi importante rivolgersi a specialisti del settore come quelli presenti su Instapro. Sul sito www.instapro.it del market-place sarà possibile richiedere l’intervento di tecnici seri e affidabili effettuando una richiesta nel form apposito. Entro 24 ore verrà inviata all’utente una lista di ditte professioniste tra le quali scegliere per realizzare i lavori in oggetto.
Per risparmiare sul costo degli scavi, un buon tecnico specializzato potrebbe infatti cercare delle soluzioni migliori e più economiche come, per esempio nel caso di sostituzione dei tubi, far passare quest’ultimi all’esterno abbandonando quelli guasti.
I professionisti del settore sapranno sempre trovare la soluzione migliore per abbattere i costi e ove possibile intervenire in maniera meno invasiva per il singolo utente e per tutti i soggetti che vivono all’interno dello stesso condominio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019: Issi | Awesome Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress