ISSI News Calcio: l’ex difensore della squadra del Palermo, Alberto Pelagotti ” Ho avuto un tumore”

Calcio: l’ex difensore della squadra del Palermo, Alberto Pelagotti ” Ho avuto un tumore”

L’ex calciatore dei rosanero Alberto Pelagotti, oltre che a scrivere una lettera ai tifosi, racconta che ha scoperto di avere un tumore. Nella sua carriera è un grande portiere, ha indossato molte maglie diverse e dopo il suo ritiro dal Palermo ha deciso di lasciare un messaggio.

Lo stop

Alberto Pelagotti il difensore del Palermo, nei mesi precedenti si è fermato per via di un intervento chirurgico, che già era stato programmato. Infatti la causa dell’operazione ancora non si sapeva e quindi per un periodo di tempo, si è reso indisponibile con l’obiettivo, che in quei giorni, Alberto Pelagotti, potesse far ritorno almeno per la partita che il Palermo doveva affrontare contro la squadra del Bari. Poi nel mese di Giugno arriva la notizia di che il portiere potesse invece andar via dalla rosa poichè il suo contratto era in scadenza ma sembra non essere andate così le cose. Tuttavia quello che c’era dietro non lo sapevamo, ma oggi spuntano fuori altri retroscena che vediamo quali sono tramite la lettera che Alberto Pelagotti lascia ai suoi tifosi. Nella piattaforma dedicata alle partite di calcio che si possono seguire su www.fezbet.eu.com i nuovi Bookmakers offrono anteprime delle competizioni, strategie e suggerimenti sulle quote dove è possibile anche avere bonus e promozioni, consigli e pronostici.

La lettera di Alberto Pelagotti ai suoi tifosi

Ed ecco quello che ha scritto nella lettera l’ex  difensore del Palermo: ” Miei carissimi palermitani, dopo questo mio lungo silenzio che è durato mesi, voglio ringraziarvi perchè in questi tre anni vissuti nella vostra Palermo mi sono trovato come se fossi a casa mia. Volevo intraprendere un percorso iniziando dalla Serie D per arrivare alla A e per arrivare a questo mio obiettivo ho sempre lavorato con molta tenacia, passione per il mio calcio e dedizione senza mollare mai. Mi sono sempre comportato correttamente, nonostante positivo verso la mia squadra senza mai dire una parola fuori posto anche quando a volte sembrava che io ero l’unico responsabile dei miseri risultati nelle partite. Per l’amore della mia Palermo ed il mio lavoro, ho stretto i denti e ho sacrificato la mia salute per non smettere mai di allenarmi e giocare, fino a quando ho scoperto il tumore toracico. Ho dovuto subire un intervento per via di questo problema e quando mi sono trovato in ospedale ho pianto. Nonostante tutto ho anche incoraggiato i miei compagni dalla panchina e non ho mai smesso di farlo fino alla serata magica del 12 giugno, ma dopo anche gli amici sono spariti, nessuna telefonata nemmeno da parte dei dirigenti”- sottolinea nella lettera Alberto Pelagotti. Quali sono i migliori prodotti per la cura della nostra pelle? Per avere maggiori informazioni su questo argomento si può leggere qui. 

Palermo sempre nel mio cuore

Inoltre Alberto Pelagotti, nella lettera specifica ancora la sua delusione verso i compagni di squadra scrivendo:” Come per dire, “finalmente Alberto Pelagotti si è tolto dai coglioni”… Però l’indifferenza e la cattiveria si combattono solo con l’amore e  la vera amicizia, l’amore per la mia famiglia Federica, Nicole, Liam ed Apple è l’unica unica ragione della mia vita e forse è per questo motivo se non ho ancora una squadra, perché la mia scelta professionale dipende comunque dalla serenità della mia famiglia. Mentre la vera amicizia, è quella che io ho con Michele ed Andrea, che tuttavia sono due uomini professionisti e veri poichè sono persone per bene, come i fisioterapisti ed i magazzinieri che sono il vero motore di una squadra. Mi auguro che la nuova Società possa trattare dei veri professionisti con la riconoscenza che meritano, ma io voglio ringraziare anche chi mi ha insultato, chi mi ha augurato del male, chi mi ha preso per il culo, beffato, silenziato e rimproverato. Ho due certezze: la prima è che a differenza di persone cattive io posso camminare a testa alta e la seconda è che porterò per sempre nel mio cuore la mia Palermo”- conclude Alberto Pelagotti nella lettera.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Post