Come mettere in sicurezza la propria abitazione

Rendere la propria casa un posto più sicuro

La sicurezza della propria abitazione è qualcosa che non possiamo permetterci il lusso di sottovalutare. Uno dei rischi che potremmo infatti correre è quello di soffermarci esclusivamente sull’estetica di un immobile trascurando invece questo aspetto importantissimo.

Quali sono allora i controlli che possiamo fare per valutare l’effettivo livello di sicurezza della casa e come possiamo correre ai ripari? Scopriamolo assieme.

Rischi dovuti a componenti dannosi per la salute

Un tempo nelle nostre case venivano spesso utilizzati materiali riconosciuti in seguito come altamente pericolosi per la salute. L’Eternit è uno di questi. Gli studi hanno confermato la stretta relazione tra la presenza di questo materiale e l’isorgere di problemi polmonari. Le particelle di amianto che vengono rilasciate sono infatti molto tossiche. Se anche nella nostra abitazione sono presenti dei pannelli di Eternit, dovremmo contattare un’azienda specializzata nell0 smaltimento di rifiuti speciali, cliccando ad esempio su https://www.valli-ambiente.it/rifiuti/smaltimento-rifiuti-specialiLe soluzioni fai da te per smaltire questi rifiuti non solo sono punibili per legge ma mettono seriamente in pericolo la salute nostra e dei nostri cari e denotano scarso rispetto per l’ambiente.

Segni di cedimenti strutturali

La presenza di crepe non sempre denota un serio rischio per la stabilità della struttura e la sua resistenza ad eventuali scosse sismiche. Per toglierci ogni dubbio, dovremmo contattare un tecnico in grado di valutare il grado di rischio e che potrebbe consigliarci di effettuare dei lavori di consolidamento.

Anche la presenza di muffa può indebolire la struttura. Per eliminare la muffa dovremo saper leggere bene la situazione e capire quali sono le sue cause, se si tratta ad esempio di muffa di risalita o se è causata da infiltrazioni o perdite, o ancora più semplicemente dal fatto che non lasciamo circolare abbastanza l’aria. Qualunque sia la causa, non trascuriamo questo problema.

Prevenire il rischio di incendi

Un incendio può essere un vero disastro e spesso incidenti simili si trasformano in tragedia. Per ridurre al minimo il rischio di incendi, posizioniamo dei rivelatori di fumo nella nostre stanze. Questi emetteranno un forte segnale luminoso per avvisarci della presenza di fumo, spesso quando le fiamme non ha ancora sprigionato la loro forza distruttiva. Per essere pronti a sedare le fiamme quando queste sono ancora controllabili, posizioniamo dei piccoli estintori in punti facilmente accessibili della casa. Verifichiamo anche lo stato delle prese di corrente, ed evitiamo di utilizzare gli adattatori multipli in modo permanente.

Preveniamo i pericoli all’esterno

Lasciare gli attrezzi per la cura del giardino all’esterno potrebbe causare incidenti anche seri. Riponiamoli all’interno di uno sgabuzzino o di un’armadietto per esterno ogni volta che abbiamo finito di utilizzarli.

Chiudiamo tutte le buche e pensiamo a quali punti potrebbero essere causa di inciampo per chi non conosce bene il giardino.

Anche il vento forte potrebbe provocare gravi incidenti. A tal proposito, verifichiamo che non ci siano elementi pericolanti o che non sono fissati bine all’edificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *