Risparmio energetico e rispetto per l’ambiente grazie ai nuovi caminetti a legna

Riscaldare con i moderni caminetti a legna

L’inverno si avvicina e la necessità di riscaldare l’ambiente domestico anche. Le alternative a tal riguardo non mancano certo. Sebbene la maggioranza continui a riscaldare la propria casa attraverso i mezzi più “tradizionali”, sempre più persone sono coscienti della necessità di dover cambiare fonte di calore.

Una delle soluzioni alternative più valida rimane quella di montare un caminetto a legna. Rispetto ad una volta, inoltre, i nuovi caminetti a legna presentano ancora più vantaggi in termini non solamente di risparmio, ma anche di comodità. Senza parlare dell’aspetto ambientale.

Ma andiamo a vedere assieme quali sono alcuni motivi validi per scegliere di installare un caminetto a legna.

Perché montare un caminetto a legna

Parliamo innanzitutto della semplicità con la quale può essere installato in un ambiente. Oggigiorno è possibile acquistare dei caminetti monoblocco da montare a parete, al centro della stanza o incassati. Non richiede l’allacciamento all’impianto di riscaldamento, e di conseguenza ci permette di evitare di ricorrere a fastidiose e costose opere murarie.

Per quanto riguarda l’aspetto ambientale, basti pensare che gli impianti normali di solito utilizzano delle fonti di energia non rinnovabili, come il gasolio o il gas. Queste materie sono destinate a terminare nei prossimi decenni. Nello stesso tempo la loro combustione comporta un maggiore livello di inquinamento nell’atmosfera.

Il legno invece è una materia rinnovabile, che continuerà a prodursi all’infinito. Molto spesso si può entrare in possesso di legna di scarto, ad esempio raccogliendola nel periodo della potatura. Anche se dovessimo acquistarla già tagliata e pronta all’uso, andremmo comunque a risparmiare un bel po’ rispetto a quello che spenderemmo con una caldaia a gas.

Un altro vantaggio che possiamo menzionare e che non è assolutamente secondario riguarda il fascino del riscaldamento con il fuoco. Cosa c’è di meglio che trascorrere una serata davanti allo scoppiettare del fuoco nel camino durante una fredda sera invernale?

Abbiamo anche accennato alla possibilità di salvaguardare al meglio l’ambiente. A questo proposito possiamo parlare dei caminetti moderni ecologici. Come funzionano? All’interno del corpo in ghisa viene immesso dell’ossigeno surriscaldato. In questo modo si vengono a formare due fiamme distinte, una sottostante ed una posizionata leggermente più in alto. Grazie a questo metodo si bruciano tutti i fumi incombusti, ottimizzando la resa in termine di calore e bruciando completamente il monossido di carbonio.

Prendono sempre più piede i caminetti monoblocco, grazie ai quali la dispersione termica è ridotta al minimo, si evita completamente la dispersione di fumo e si possono montare ovunque vogliamo. Potremo successivamente rivestire il caminetto a nostro piacimento utilizzando il materiale che preferiamo, tra pietra, marmo, legno o ceramica.

I caminetti canalizzati di ultima generazione inoltre permettono di far raggiungere il calore anche nelle stanze adiacenti, il tutto grazie a delle canalizzazioni con delle bocchette che vengono diradate lungo il soffitto. In questo modo si moltiplicherà l’efficienza termica utilizzando la stessa fonte di calore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *