ISSI News Antonio Conte mette a dieta il Tottenham

Antonio Conte mette a dieta il Tottenham

In queste settimane si è scritto molto di Antonio Conte, allenatore del Tottenham. Non si può non parlare di chi ha allenato una squadra campione d’Italia, un Inter portata allo scudetto che poi ha salutato il suo mister e anche una punta forte come Lukaku. Il tecnico ora allena una squadra in Premier League che gioca in Conference League, ha tutte le carte in regola per crescere se segue il suo mister, anche quando mette a dieta i calciatori.

Cibo sano, allenamento duro, con Lukaku ha funzionato

Nelle notizie rumor di queste ore si parla della necessità di Antonio Conte di mettere a dieta i calciatori sovrappeso. Alcuni giornali raccontano di cosa fece con Romelu Lukaku che proprio sotto questo mister è cresciuto ed è esploso per diventare allora miglior marcatore.

Romelu durante gli ultimi anni era tornato qualche volta appesantito in squadra, bastava una pausa, un lungo fermo per motivi di salute, oppure anche il lockdown. Proprio su Lukaku ci fu un lavoro personalizzato tra allenamento specifico, tecnico e anche stile alimentare, ne venne fuori e c’è ancora il giocatore che tutti conosciamo, l’Inter sotto Conte vinse lo scudetto.

È il giornale Daily Mail a raccontare l’intervento del tecnico sui calciatori del Tottenham in sovrappeso. Li ha messi sotto togliendo dai manù maionese, ketchup, salse, panini. Ridotte le quantità di olio e burro, l’invito a mangiare cibo più sano come frutta e verdura… a Cristiano Ronaldo il programma non dispiacerebbe, ricordando il famoso episodio delle bottigliette d’acqua durante gli Europei di calcio.

Parliamo di calciomercato: far coppia con Paratici e scegliere giocatori importanti

Il dirigente sportivo del Tottenham è Fabio Paratici, ex dirigenza juventuina e anche difensore/centrocapista. Antonio Conte e Fabio Paratici hanno in comune quello di affermare che nel calcio inglese hanno maggiori opportunità di strategie, preparazione, forze finanziarie e professionali per far splendere una squadra forte anche se non prima in classifica.

È loro il progetto di portare Vlahovic in Premier piuttosto che lasciarlo alla Juventus. Sono di Conte alcuni progetti su alcuni giocatori dell’Inter, della Juventus e del Milan, parliamo di: Andreas Christensen, calciatore del Chelsea e desiderio neroazzurro, Franck Kessié, centrocampista rossonera che ancora non ha rinnovato il contratto, Mauro Icardi, attuale PSG, giocatore argentino tra i desideri juventini.

Il Tottenham in classifica: prossime partite, quote, vittorie, pareggi e sconfitte

Il Tottenham prima dell’11 novembre era in nova posizione, davanti a Crystal Palace e dietro al Wolverhampton. I primi cinque posti in classifica sono del Chelsea, Manchester City, West Ham, Liverpool, Arsenal.

Il Tottenham si trova in nona posizione dopo 11 partite, cinque vittorie, una sconfitta e cinque pareggi. Nove goal fatti, 16 punti raggiunti. Il prossimo avversario più vicino in Premier League è il Leeds, partita in casa il 21 novembre alle 17.30. Quote 1×2 su https://www.bet2u.info/ sono: 1.76 – 4.20 per il pareggio – 4.40. Il Tottenham sembra favorito sulla quindicesima squadra in classifica. Nella ultime due partite di Premier, il club inglese ha pareggiato 0 a 0 contro l’Everton, perso 0 a 3 contro l’United. Il Tottenham è in secondo posto del gruppo G nella Conference LEague, il prossimo avversario sarà il Mura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Post